Italiano English
Download PDF

I nuovi parchi fluviali di Düsseldorf e Madrid

In un precedente articolo abbiamo trattato l’utilità dei parchi fluviali. (clicca QUI per leggere). Due esempi sono stati realizzati recentemente a Düsseldorf e Madrid.  I due progetti sono concettualmente analoghi: partono entrambe dall'interramento di una linea stradale urbana lungo un fiume, con annessa riqualificazione delle sponde. Ma diverso risulta l’approccio iniziale per costi e realizzazione e manutenzione dell’opera.
 
Rheinuferpromenade. La Rheinuferpromenade è situata a Düsseldorf , in Germania, sulle rive del Reno.
Il progetto, risalente al 1984 è stato realizzato in cinque anni, dal 1990 al 1995, e interessa un'area di circa 80.000 mq. Il punto iniziale è stato lo spostamento sotterraneo del traffico stradale che ha lasciato libera l'intera zona del lungofiume cittadino.
La soluzione progettuale di riqualificazione della sponda è semplice, lineare ed efficiente. Presenta due livelli principali: uno inferiore pavimentato utilizzato frequentemente da skater e ciclisti e un piano superiore caratterizzato da due file continue di platani, intervallati da panchine. In ampie zone sono stati inseriti prati che scendono fino al letto del fiume.
Düsseldorf  è una città frequentata da giovani e il nuovo lungofiume è importante anche per la presenza di numerosi locali notturni; la sostanziale lontananza dalle abitazioni in alcuni tratti permette di prolungare l'orario di chiusura aumentando la ricettività di turisti e abitanti, generando notevoli benefici economici.
Questo parco lineare rappresenta anche un luogo di aggregazione culturale, vista la presenza di un importante teatro con sala concerti, che ha il merito di far vivere l'area in cui si trova, altrimenti buia e poco frequentata.
Il parco presenta una notevole facilità d'accesso pedonale e ciclabile grazie all'interruzione del traffico veicolare creando un effetto di naturalità e comfort molto ricercato dai cittadini tedeschi e dai visitatori. La varietà delle possibilità d'uso degli spazi, che permette la proiezione di film all'aperto, le assemblee pubbliche, i concerti ma anche semplici passeggiate in bicicletta o coi pattini, offre una possibilità di fruizione a tutta la popolazione, facendo si che la Rheinuferpromenade sia frequentata dai bambini come dagli anziani.
 
Rio Manzanares. Nel 2005 parte il progetto di recupero delle sponde del Rio Manzanares a Madrid, nato in seguito alla necessità di interrare 6 km di autostrada in piena città che correvano accanto al fiume sottraendone completamente l'accesso.
I vincitori del bando con il progetto 3+30, lo studio West8 di Rotterdam insieme a un'unione eterogenea di architetti di Madrid, hanno proposto la realizzazione di un parco lineare con questa formula: tre grandi interventi di immediata realizzazione e trenta interventi di scala più piccola da portare a termine in un periodo più ampio.
Gli interventi principali sono rappresentati dal Salon de Pinos, una fascia di pineta che conta la presenza di 9000 alberi (in mix Pinus e Cedrus), dal Parco dell'Arganzuela, di 35 ha, e dal nuovo collegamento tra Campo del Moro e Casa del Campo, una strada verde nel centro cittadino con 1000 piante da frutto.
Gli interventi di regimazione delle acque hanno sottratto al fiume la sua, pur esigua, naturalità. La forte artificialità del parco e la grandiosità delle opere hanno generato costi di realizzazione e manutenzione molto elevati sia dal punto di vista economico che ambientale. Non si può negare il positivo impatto sociale su Madrid visto l'indiscutibile miglioramento della qualità della vita della popolazione. Questo però a fronte di uno sconvolgimento del territorio ingiustificabile nel nome della creazione di nuovi spazi verdi. La città pagherà nel tempo una modificazione così radicale del suo paesaggio.
 
Il confronto. Ampie superfici pavimentate e costi di manutenzione elevati caratterizzano il parco del Rio Manzanares; elevata sostenibilità e facilità nel mantenimento delle infrastrutture invece, la Rheinuferpromenade.
Siamo in due ordini di grandezza delle superfici completamente diversi, 1.100.000 mq per Madrid e 80.000 mq per Dusseldorf. Anche i costi di realizzazione risultano distanti fra loro: il parco del Rio Manzanares è costato 350 milioni di euro, la Rheinuferpromenade 9.700.000 euro. Per confrontare questi due parchi fluviali si può analizzare la spesa per unità di superficie: 319 euro/mq in Spagna e solo 122 euro/mq in Germania.
Questo dimostra che non sempre una spesa maggiore garantisce risultati migliori: si possono realizzare ottimi progetti anche con budget ridotti cercando idee di parchi valide e sostenibili e utilizzando in modo intelligente i fondi disponibili.
Come emerge da diversi studi, limitare l'artificialità e la copertura del terreno, soprattutto nelle immediate vicinanze dei corsi d'acqua, previene i fenomeni di dissesto idrogeologico. L'utilizzo di specie rustiche a bassa manutenzione e un'operazione di impianto accurata sono le due condizioni generali dalle quali partire per ottenere le migliori performance dalle opere di riqualificazione del verde fluviale.

Le due città hanno realizzato, di recente, aree verdi lungo il fiume con approcci differenti anche per il contenimento dei costi di manutenzione

contenuto