Italiano English
Download PDF

Quanto costa l'agricoltura sostenibile

I fattori economici sono fondamentali per l'adozione di pratiche agricole sostenibili. Allo stesso tempo i costi possono rappresentare ostacoli, anche se sono chiari e accettati i benefici economici a lungo termine. C'è una urgente necessità globale nell'adozione di un miglioramento delle tecniche agricole, per affrontare problematiche importanti come il degrado del suolo. Questa situazione diffusa include fattori come la perdita di fertilità, l'erosione e l'abbassamento della falda, con conseguenti perdite di produttività e peggioramenti nella fornitura dei servizi ecosistemici.

La gestione sostenibile del territorio si riferisce a una vasta gamma di pratiche e tecnologie che prevengono, mitigano o contrastano il danno al terreno, quindi proteggono le risorse naturali del luogo e dei suoi dintorni. Contribuiscono alla tutela del territorio gli elementi strutturali, quali terrazze, banchine e dighe; le misure agronomiche, come la pacciamatura e l'apporto di materia organica; le misure vegetazionali, come la piantagione di alberi e l'allestimento di una copertura verde; e la gestione, come la sostenibilità dei tempi di pascolo e il cambiamento delle composizioni di specie.
Per compiere un'indagine sull'argomento, i ircercatori del "Centre for Development and Environment" di Berna hanno condotto uno studio partendo da dati raccolti in 363 ricerche precedenti, appartenenti al World Overview of Conservation Approaches and Technologies (WOCAT), sviluppate dal 1990 al 2012. questi provengono per il 46% dall'Africa, per il 41% dall'Asia, per il 7% dall'Europa e una piccola porzione da Sud America e Australia.
I costi di creazione e quelli di gestione sono stati trattati separatamente e calibrati per l'inflazione e la conversione di valuta al valore del dollaro nel 2010. Le implicazioni sono state definite a breve termine se riguardano un periodo di tre anni o meno, e a lungo termine per 10 anni o più.
Gli autori hanno utilizzato dati sulle 258 diverse tecnologie di gestione del territorio sostenibile che sono state identificate.
I costi medi di costituzione sono risultati di 500 $/ettaro. I valori vanno da meno di 20 $ a oltre 5000 $, con la metà di tutti i casi tra i 193 ei 1918 US $ / ha. 
I costi di manutenzione medi sono stati identificati in 100 $/ettaro, con la metà di tutti i casi tra 27 $ e 324 $.
I risultati mostrano una grande discrepanza nei costi di impianto e di manutenzione, a causa della vasta gamma di interventi di gestione del territorio. Le tecnologie che coinvolgono importanti infrastrutture, come ad esempio la gestione dei flussi d'acqua o di rimboschimento, sono ad elevati input economici, mentre alcuni adeguamenti di gestione, come il cambiamento di uso del suolo e la modifica dei tempi di attività, prevedono spese più basse.

In termini di percezione del rapporto costi-benefici di una gestione sostenibile del territorio, nel 73% dei casi di studio mostra una percezione positiva o neutrale nel breve termine, mentre il 97% ha una prospettiva positiva o molto positiva di lungo termine.
Le principali motivazioni per l'adozione delle tecnologie o delle nuove pratiche sono risultate l'aumento della produzione (24%), l'incremento di profitto (20%), il miglioramento del benessere e dei mezzi di sussistenza (20%) e il carico di lavoro ridotto (5%).
La principale limitazione dello studio è che gli utenti del database WOCAT non rappresentano gli utenti tipici dei terreni. Molti dei casi di studio nel database, infatti, sono già coinvolti in progetti di gestione sostenibile del territorio.
Inoltre, il 57% dei casi studiati ha ricevuto il sostegno finanziario per lo sviluppo di progetti da programmi governativi, fattore che potrebbe falsare la percezione del rapporto costi-benefici.
Tuttavia, gli autori sottolineano la constatazione che nei restanti casi (43%), i costi di creazione sono stati interamente coperti dagli utilizzatori dei terreni.
I dati forniti restano comunque rilevanti al fine di incoraggiare un'agricoltura più sostenibile; i contributi a breve termine possono aiutare ad affrontare le prime spese, e di diritti di possesso a garantire un beneficio a lungo termine con conseguenze positive per i produttori, i consumatori e l'ambiente.
 

Evidenziati da un nuovo lavoro i valori economici e i benefici a breve e lungo termine dell'applicazione di nuove misure di tutela del territorio.

contenuto