Italiano English
Download PDF

C'è relazione tra presenza di alberi e risultati scolastici?

I rapporti tra la salute umana e il benessere, la biodiversità, la salute degli ecosistemi e il cambiamento climatico hanno ricevuto crescente attenzione negli ultimi anni nelle discussioni internazionali e all'interno dei processi politici. Il Millennium Ecosystem Assessment, per esempio, ha compilato un elenco di fattori e servizi che sono essenziali per la sopravvivenza umana, tra i quali le foreste, che producono ossigeno e hanno funzione di stoccaggio dell'anidride carbonica. Anche se i benefici derivati dagli effetti degli spazi verdi per la salute non sono pienamente compresi, è certo che possono portare una serie di vantaggi, come ad esempio la possibilità di svolgere maggiore attività fisica, l'incremento dei contatti sociali, la riduzione dello stress psicofisiologico e della depressione, l'abbassamento dei livelli di rumore, la regolazione del microclima e la diminuzione degli inquinanti atmosferici. Questi benefici da esposizione a spazi verdi possono anche rappresentare un ambiente di sostegno per l'aumento del rendimento scolastico nei bambini.

Per molti anni, i ricercatori universitari hanno cercato di identificare i determinanti delle performance degli studenti e di analizzare le variabili ambientali coinvolte.
Sesso, etnia, e occupazione del padre sono stati identificati come fattori significativi; Chambers e Schreiber hanno identificato un divario tra ragazzi e ragazze, con le femmine che mostrano prestazioni migliori rispetto ai maschi in diversi casi. Al di là degli altri fattori demografici, lo status socio-economico mostra un effetto significativo a livello individuale. Questo status può essere definito in molti modi diversi: di solito comporta una combinazione di istruzione dei genitori, occupazione, reddito e strutture utilizzate dagli individui, singolarmente o collettivamente. Gli studenti con elevato status socio-economico evidenziano prestazioni migliori rispetto agli studenti della classe media, e gli studenti della classe media prestazioni migliori rispetto agli studenti al livello più basso della scala. Nessuna ricerca, tuttavia, ha esaminato gli effetti specifici di un ambiente verde sul rendimento scolastico.

Oggi sono disponibili diverse tecnologie e metodi di raccolta e analisi dei dati come il Normalized Difference Vegetation Index (NDVI) che misura la crescita, monitora gli impianti, indica il grado di copertura e la produzione di biomassa basandosi su delle risposte spettrali partendo da un rilevamento satellitare.
Il maggior grado di copertura emerge quando la risposta spettrale risulta “verde”. Alcuni studi hanno associato a queste aree a un certo numero di fattori positivi per la salute umana incrociando il risultato con dati come il peso degli adulti e il peso alla nascita, l'incidenza delle malattie cardiovascolari, la mortalità e l'esposizione personale all'inquinamento atmosferico fra le donne incinte.
Questo è il primo studio che indaga il legame tra il verde e le prestazioni scolastiche con tecniche di telerilevamento. La ricerca è stata condotta nel Massachussets e sono stati incrociati i dati NDVI con le prestazioni scolastiche dei bambini delle scuole elementari.

Gli studenti evidenziano risultati sensibilmente più alti in Inglese rispetto a Matematica. In linea generale gli studenti che vivono in aree più verdi hanno performance scolastiche migliori, soprattutto in marzo, mese del risveglio primaverile delle piante. Per quanto riguarda i risultati scolastici del periodo autunnale sono risultati migliori nei ragazzi che hanno a disposizione una maggiore quantità di verde nelle vicinanze di casa e scuola.
I ricercatori hanno anche osservato che la presenza di maggior copertura vegetale influisce in positivo sui risultati di tutti gli studenti, indipendentemente dall'indicatore di status socio-economico.
È necessaria più ricerca in questo senso con dati di prestazioni più ampi tra i vari gradi di istruzione al fine di determinare gli effetti di verde in sistemi scolastici diversi. I ricercatori suggeriscono che gli studi futuri potrebbero duplicare la stessa indagine in Paesi diversi, per valutare ulteriormente gli effetti delle differenze geografiche.
 
 
 

Secondo una ricerca condotta nel Massachussets studenti che vivono in aree più verdi hanno performance migliori. La difficoltà nell'analizzare i dati

contenuto