Italiano English
Download PDF

I vivaisti del mondo chiedono maggiore visibilità dei beneficii portati dalle piante

I rappresentanti del settore del vivaismo mondiale da tutto hanno chiesto una maggiore azione sulla promozione  dei benefici portati dalle piante per la società. A seguito della prima tavola rotonda mondiale per il vivaismo , organizzato dal' European Nurserystock Association (ENA), in Italia il 25 giugno 2015, le delegazioni presenti ha rilasciato una dichiarazione ufficiale congiunta, con un invito ad agire.

Parlando dopo l'incontro inaugurale, Maurizio Lapponi, presidente di ENA, e rappresentante di ANVE,  ha detto: "Vivaisti di tutto il mondo si trovano ad affrontare sfide e opportunità simili. ENA ha riconosciuto questo fatto e ha deciso di organizzare la prima tavola rotonda dove vivaisti hanno potuto riunirsi per discutere di queste sfide e prendere in considerazione il modo di affrontarle. Con 19 paesi presenti e messaggi di sostegno da molti altri paesi; l' inizio è stato molto positivo nel vlorizzare la produzione vivaistica mondiale insieme. Siamo tutti d'accordo che questo è stato un incontro molto utile e cercheremo di convocare un altro tavolo rotondo nei prossimi 2 anni. Sono molto contento che abbiamo condiviso la necessità di invitare i governi, le autorità e tutti gli attori della catena di approvvigionamento a compiere maggiori sforzi per promuovere i benefici portati dalle piante. Ogni albero piantato avrà una piccola parte nel migliorare l'ambiente e rendere il mondo un posto migliore per vivere. "

La dichiarazione condivisa recita: L'attuale situazione economica ha ripercussioni negative sulla produzione, vendita e uso di piante e alberi in tutto il mondo. I partecipanti alla prima tavola rotonda sul vivaismo hanno chiamato le autorità a compiere maggiori sforzi nella promozione dei benefici portati dai loro prodotti. Gli effetti positivi portati da piante e alberi per la società e gli individui sono ben noti, ma troppo spesso sono sottovalutati. Iniziative come "Green Cities" sono molto importanti per promuovere i benefici di impianti, ma si può e deve fare di più. Gli effetti benefici delle piante per l'ambiente globale devono essere pienamente compresi apprezzati. Il vivaismo fa un lavoro di promozione, ma l'importanza delle piante è così elevata che tutta la società deve aiutare. Questo include le organizzazioni internazionali, i governi nazionali, le autorità locali, i politici e tutti gli individui della filiera. Solo attraverso sforzi concertati, saremo in grado di fornire il massimo beneficio per l'ambiente e la popolazione mondiale. I costi di promozionei sono individuati in un piccolo investimento di fondi pubblici che potrebbero avere molto più ritorno di immagine.

La prima tavola rotonda mondiale invita, inoltre, le autorità pubbliche a fare molto di più per educare i giovani di tutto il mondo circa i benefici delle piante per le persone. Educando i giovani l'importanza delle piante per l'ambiente e per il pianeta saranno in grado di influenzare il futuro benessere del mondo per gli anni a venire. L'industria  avrà un ruolo chiave nella fornitura di impianti in futuro, le generazioni future hanno bisogno di capire l'importanza di utilizzare le piante, sia come clienti che come coltivatori e fornitori.

 Noi sottoscritti, chiediamo ai governi del mondo ad accettare la sfida di fornire un futuro migliore per il mondo, riconoscendo l'importanza del vivaismo e adottando azioni positive per aumentare attivamente la quantità di nurserystock piantato nei loro paesi.

Il meeting di ENA tenuto a Giarre ha portato a un documento condiviso per i politici

contenuto